Absa Cape Epic, Luca Chiodi risale la classifica. Domani l'ultima tappa della gara sudafricana

Sullo stesso argomento
Ultimi articoli
Newsletter

Viterbo | mountain bike

Absa Cape Epic, Luca Chiodi risale la classifica
Domani l'ultima tappa della gara sudafricana

Il biker viterbese e il suo compagno di gara, l’italo israeliano Angelo Di Veroli 82esimi assoluti e 16esimi della categoria Masters. In classifica adesso sono 21esimi

di Sabrina Mechella

Si avvia alla conclusione l’avventura dell’avvocato viterbese in questa dodicesima edizione dell’Absa Cape Epic di mountain bike
Si avvia alla conclusione l’avventura dell’avvocato viterbese in questa dodicesima edizione dell’Absa Cape Epic di mountain bike

Oggi è andata meglio, sicuramente. Il viterbese Luca Chiodi e il suo compagno di gara, l’italo israeliano Angelo Di Veroli 82esimi assoluti e 16esimi della categoria Masters. Posizione al traguardo che ha consentito ai due di guadagnare tre posizioni nella classifica generale assoluta (da 98 a 95) e due in quella di categoria (dall 23esima alla 21esima posizione). Partenza e arrivo a Wellington, 71 chilometri per un dislivello di 2000 metri. Una distanza abbastanza breve ma ricca di passaggi duri e difficili.

“E poi un paesaggio magnifico”, ha evidenziato Luca Chiodi. “Sicuramente il più bello visto in questi giorni – ha aggiunto – addirittura abbiamo pedalato in mezzo ai babbuini”.

Si avvia alla conclusione l’avventura dell’avvocato viterbese in questa dodicesima edizione dell’Absa Cape Epic di mountain bike. Gara lungo i sentieri del Sudafrica, considerata la competizione agonistica a tappe più importante del mondo. Nell’ambiente del ciclismo internazionale viene paragonata al Tour de France e al Giro d’Italia.

Domani, domenica, si corre l’ultima tappa, da Wellington a Meerendal, 87 chilometri di distanza per un dislivello di 1500 metri. Solo due le salite importanti poi per il resto c’è solo da pedalare a tutta. “Un percorso che non si addice alle nostre caratteristiche – sottolinea Luca Chiodi – che amiamo i tracciati tecnici e faticosi. Siamo comunque arrivati alla fine e getteremo nella mischia tutte le energie rimaste”.

Per la cronaca va riportato l’ordine d’arrivo assoluto della tappa odierna. Hanno vinto di nuovo Christoph Sauser e Jaroslav Kulhavy davanti alla coppia Hynek-Lakata. Al terzo posto la coppia sudafricana Buys-Beukes.

Sabato 21 marzo 2015

© Riproduzione riservata

1510 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: