Luca Chiodi, un viterbese nella Top Ten della Absa Cape Epic in Sudafrica

Sullo stesso argomento
Ultimi articoli
Newsletter

Viterbo | mountain bike

Luca Chiodi, un viterbese nella Top Ten
della Absa Cape Epic in Sudafrica

In coppia con Angelo Di Veroli entrano tra i primi dieci della classifica Masters. Oggi si sono piazzati al 56° posto assoluto e al 12° di categoria. Domani terza tappa Elgin a Worcester: 128 chilometri con un dislivello di 2300 metri

di Sabrina Mechella

Risultato storico per l'atleta viterbese Luca Chiodi in Sudafrica
Risultato storico per l'atleta viterbese Luca Chiodi in Sudafrica

Luca Chiodi nono nella classifica Masters della Absa Cape Epic insieme al suo compagno di gara, Angelo Di Veroli. Un risultato a dir poco storico che pone l’atleta viterbese, che corre con i colori del Centro Italia Bike Cicli Montanini, nella Top Ten della sua categoria. Tutto merito di una seconda tappa – partenza e arrivo a Elgin, 92 chilometri e un dislivello di 2300 metri – corsa con le gambe ma anche con la testa. La coppia ha terminato la gara al 56esimo posto assoluto e al 12esimo di categoria. Risultato, appunto, che ha consentito loro di scalare la classifica dei Master ponendoli tra i primi dieci.

“Eppure i problemi non sono mancati – sottolinea Luca Chiodi poco dopo l’arrivo – a me si è allentata la tacchetta di una scarpa e ho dovuto pedalare con una scarpa ballerina, Angelo ha spaccato il cerchione della ruota anteriore. Ancora una volta ci abbiamo messo il cuore e siamo arrivati al traguardo”.

Un risultato strepitoso che spinge la coppia Chiodi-Di Veroli ai vertici della classifica Masters. E c’è da evidenziare che adesso davanti a loro ci sono solo ex professionisti della bici da strada e della mountain bike. Sicuramente una bella soddisfazione. Sono 1200 gli atleti che partecipano alla competizione che si disputa in Sudafrica, molti provenienti da varie parti del mondo. Alla partenza i più forti specialisti della specialità.

Per la cronaca c’è da evidenziare che anche oggi hanno vinto lo svizzero Chistoph Sauser e il ceko Jaroslav Kulhavy.

Domani terza tappa, da Elgin a Worcester: 128 chilometri con un dislivello di 2300 metri.

Martedì 17 marzo 2015

© Riproduzione riservata

1839 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: