Progetto Sirni, sedici nuovi imprenditori per ridare slancio all'economia viterbese

Ultimi articoli
Newsletter

Viterbo | startup

Progetto Sirni, sedici nuovi imprenditori
per ridare slancio all'economia viterbese

L'iniziativa avviata lo scorso anno dalla Camera di Commercio di Viterbo ha offerto gratuitamente ad aspiranti imprenditori e nuovi titolari di impresa attività di formazione, assistenza e l’accesso a finanziamenti agevolati

Redazione Online

Camera di Commercio di Viterbo, i partecipanti al corso di formazione Sirni
Camera di Commercio di Viterbo, i partecipanti al corso di formazione Sirni

Con la consegna degli attestati di partecipazione al corso di formazione si è concluso il Progetto Sirni, l’iniziativa avviata lo scorso anno dalla Camera di Commercio di Viterbo cofinanziato da Unioncamere e ministero dello Sviluppo Economico, che offre gratuitamente ad aspiranti imprenditori e nuovi titolari di impresa attività di formazione, assistenza e l’accesso a finanziamenti agevolati.

Ben 16 i partecipanti a questa prima edizione del progetto, di cui dieci sono già operativi con la loro impresa e sei stanno completando l’iter procedurale. Per il settore agricolo ed enogastronomico sono: Arianna Castellani, l’Ecobottega; Danilo Corazza, Tuscia Gnam; Maria Rosaria Costantini, Il Riguardo; Cristina Duri, Orto didattico e terapeutico; Giuseppe Paesani, la Coop. Officina italiana del Gusto; Pietro Teodori, pizzeria e prodotti tipici Cibus; Federica Pinacoli, l’Agri Nido; Arianna Quintarelli, lavorazione della pasta; Germano Fiordeponti, ristorazione. Per il settore artigianale: Maria Livia Nicotra, produzione artigianale di corsetti da donna; Francesca Proietti Sorbini, attività artistico-creative; Daniela Russo, bigiotteria antica e restauro. Per i servizi: Iside Danti, progetto di Casa per anziani; Alessandro Milani, servizi informatici KDS Konsol Digital Solution; Laura Melania Rocchi, Lubu Lab servizi informatici; Elena Simontacchi, portale “Viterbo per i bambini”.

«In una fase in cui – dichiara Ferindo Palombella, presidente della Camera di Commercio di Viterbo – i dati del 2013 evidenziano nella Tuscia un saldo negativo del tasso di crescita delle imprese, attraverso la partecipazione al Sirni, un progetto ben congegnato che unisce formazione, consulenza e credito, stiamo sostenendo le idee, le capacità e l’entusiasmo di quanti vogliono intraprendere la strada dell’autoimprenditorialità proprio in settori che valorizzano le peculiarità del territorio e ai servizi»

I partecipanti al progetto hanno approfondito durante il percorso formativo gli aspetti relativi ad assessment dell'idea, ambiente e posizionamento, ascolto del mercato, business plan, strumenti di finanziamento, strumenti telematici innovativi per la gestione amministrativa, web marketing, social media marketing, e-commerce ed approvvigionamento on line. Inoltre hanno usufruito di assistenza nel predisporre il business plan della loro iniziativa imprenditoriale con il supporto telematico a distanza. Inoltre hanno avuto la possibilità di accedere a forme di microcredito, con il coinvolgimento dei Confidi, attraverso la prestazione di garanzie nonché l’abbattimento degli interessi sui finanziamenti bancari.

Per dare ulteriore supporto alla crescita delle imprese la Camera di Commercio di Viterbo per tutto il 2014, attraverso la sua azienda speciale CeFAS, offre ai partecipanti al progetto di entrare nel programma Spiv-Sostegno e promozione d’impresa nel viterbese, in modo da poter contare gratuitamente su un servizio di consulenza nei momenti più delicati per le start up.

Sabato 1 febbraio 2014

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: