"Giornata degli animali", gioia e commozione per la benedizione dei quattrozampe

Sullo stesso argomento
Ultimi articoli
Newsletter

Vallerano | don claudio fune ha accolto in chiesa anche i pelosetti

"Giornata degli animali", gioia e commozione
per la benedizione dei quattrozampe

Successo alla manifestazione Enpa di Vallerano, che si è svolta il 4 e 5 ottobre scorso durante la quale, in collaborazione con l'amministrazione comunale e la A.s.l.provinciale, si è avuta una nuova giornata di microchip

di Sabrina Mechella

Un cane da soccorso ospite nella chiesa di Vallerano
Un cane da soccorso ospite nella chiesa di Vallerano

Successo alla manifestazione Enpa di Vallerano, che si è svolta il 4 e 5 ottobre scorso durante la quale, in collaborazione con l'amministrazione comunale e la A.s.l.provinciale, si è avuta una nuova giornata di microchip.

Don Claudio Fune celebra la messa, al fianco i cani dei Carabinieri e da salvataggio del Nucs
Don Claudio Fune celebra la messa, al fianco i cani dei Carabinieri e da salvataggio del Nucs

«Abbiamo applicato il dispositivo dal cucciolotto appena adottato - ha spiegato Mauro Chiarle, referente Enpa Viterbo - al cane anzianotto cui mai prima il proprietario aveva pensato a microchipparlo, forse perché non informato dell'importanza. Oggi Enpa e tante altre associazioni stanno diffondendo messaggi e cercando di informare ed ecco che i risultati non tardano ad arrivare.

Un momento della funzione, a destra Mauro Chiarle
Un momento della funzione, a destra Mauro Chiarle

Sabato i cani erano in fila, con il loro proprietario, ad attendere il turno dal veterinario: come fu in tante altre piazze della provincia viterbese anche qui il tutto all'aperto, non in un ambulatorio. L'area adibita per l’operazione era di fronte alla chiesa Francescana della Pieve, dove, alle 17,30, il parroco don Claudio Fune ha celebrato la messa, benedicendo uomini e animali.

La chiesa gremita
La chiesa gremita

Tutta la chiesa era gremita di uomini, donne, bambini e cani, molti sostando anche fuori. I cani dei Carabinieri e quelli da salvataggio del Nucs (Nucleo unità cinofile da salvataggio in acqua) erano schierati ai lati dell'altare. Non nego – ha confessato Chiarle - che ho visto occhi umidi di lacrime per l'emozione del momento».

Lunedì 6 ottobre 2014

© Riproduzione riservata

2247 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: