Gatto nero ucciso a Santa Barbara

Sullo stesso argomento
Ultimi articoli
Newsletter

Viterbo | cronache animali

Gatto nero ucciso a Santa Barbara

A un altro gatto della colonia della zona è stato avvolto del filo di ferro attorno al collo la scorsa settimana. Anpana di Viterbo ha sporto denucia alla Procura della Repubblica

di Sabrina Mechella

La carcassa del povero animale
La carcassa del povero animale

Gatto nero ucciso a Santa Barbara, in via Raffaello. La carcassa dell’animale è stata rinvenuta lunedì scorso: a segnalare il ritrovamento un cittadino del posto, che ha subito chiamato le guardie eco zoofile Anpana di Viterbo (Associazione protezione animali natura ambiente). “La povera bestiola è stata uccisa sicuramente da mano umana – ha commentato Pierluigi De Zanet, ispettore capo responsabile del territorio comunale – la parte posteriore del corpo era stretta in un cavo che ha fatto da cappio: l’animale non ha avuto modo di liberarsi ed è morto, probabilmente dopo diverso tempo”. La carcassa del micio è stata poi prelevata dalla Asl di Viterbo ma, come hanno poi confermato gli stessi veterinari, non è stato possibile eseguire l'esame autoptico per l'avanzato deterioramento del corpo. 

Si ipotizza dunque che qualcuno abbia lasciato una trappola rudimentale per volpi in una zona densamente abitata come Santa Barbara, in un luogo abitualmente frequentato da persone, animali e bambini, mettendo a serio rischio l’incolumità di questi. Oppure (se possibile ancora più crudele) che a stringere questo cappio ci sia stata la mano di qualcuno.

Quello che resta del gatto
Quello che resta del gatto

In quel quartiere ci sono delle colonie feline regolarmente registrate alla Asl a curate da volontarie del luogo e una di queste, Anna Taratufolo, pensa che il micio ritrovato possa essere una femmina nera della sua colonia sparita un mese fa e racconta che un altro fatto grave è avvenuto giorni addietro: “Sono a letto con la febbre da una settimana e così ho chiesto a una mia amica di occuparsi della colonia dietro il campo da baseball, a Santa Barbara – spiega – e lei mi ha detto di aver trovato un laccio di filo di ferro attorno al collo di un micio bianco e nero. Ho detto lei di tenere l’oggetto, quando starò bene andrò alla Asl a consegnarlo. Ho già ricevuto lamentele da parte degli abitanti della zona, ma i miei gatti non danno fastidio a nessuno, sono tutti curati e sterilizzati, il cibo viene dato in misura adeguata in modo che non avanzi mai nelle ciotole. Un'altra femmina, sempre nera e sterilizzata, era scomparsa un anno fa. A questo punto temo abbia fatto anche lei una brutta fine”.

Insomma evidentemente i gatti della colonia di Santa Barbara sono stati presi di mira da qualcuno. Nel frattempo l’Anpana, in merito all’animale ritrovato morto lunedì, ha sporto denuncia alla Procura della Repubblica per maltrattamento e uccisione di animale. Staremo a vedere. 

Giovedì 29 giugno 2017

© Riproduzione riservata

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: