Cultura, Giulia Item presenta il libro sulla chiesa Collegiala e i suoi monumenti

Sullo stesso argomento
Ultimi articoli
Newsletter

Canino | dalle 17.30

Cultura, Giulia Item presenta il libro
sulla chiesa Collegiala e i suoi monumenti

Oggi pomeriggio la presentazione della pubblicazione dal titolo “La Cappella Bonaparte nella Collegiata di Canino”, una ricerca dedicata al luogo di culto cittadino e ai monumenti che vi si trovano

Redazione Online

La copertina del libro di Giulia Item presentato oggi pomeriggio a Canino
La copertina del libro di Giulia Item presentato oggi pomeriggio a Canino

Oggi pomeriggio, alle 17,30 presso la chiesa Collegiata di Canino si terrà la presentazione del libro di Giulia Item dal titolo “La Cappella Bonaparte nella Collegiata di Canino”. L’evento, organizzato dall’associazione culturale Luciano Bonaparte Principe di Canino – Canino 2008 in collaborazione con Canino Info e l’amministrazione comunale, si inserisce tra le numerose iniziative programmate per le celebrazioni del duecentesimo anniversario della nomina di Luciano Bonaparte, fratello di Napoleone, a Principe di Canino.

Giulia Item
Giulia Item

Nella bella cornice della chiesa Collegiata l’autrice della pubblicazione illustrerà la sua ricerca dedicata alla Cappella Bonaparte e ai monumenti che vi si trovano: oltre ai due cenotafi dedicati a Carlo Bonaparte e Christine Boyer e il monumento funebre di Giuseppe Bonaparte, grande attenzione sarà rivolta al monumento funebre dello stesso Luciano, che sarà possibile ammirare durante la presentazione della pubblicazione. La ricerca di Giulia Item è un contributo importantissimo al percorso di valorizzazione del patrimonio artistico-culturale del territorio. La Cappella Bonaparte rappresenta una delle testimonianze più importanti della storia dei Bonaparte di Canino e più in generale, della storia del paese.

La presentazione della pubblicazione e della ricerca di Giulia Item sarà uno dei momenti di approfondimento più interessanti, in grado di raccontare, attraverso uno studio dei documenti ben condotto, le figure allegoriche scolpite sul monumento funebre di Luciano, gli scambi epistolari tra la moglie Alexandrine e l’artista Pampaloni che produsse l’opera, l’amore di Luciano per le arti e le sue ambizioni intime e politiche. Info: www.canino2008.it -canino-2008@libero.it

Sabato 15 febbraio 2014

© Riproduzione riservata

4384 visualizzazioni

Commenti
Lascia un commento

Nome:

Indirizzo email:

Sito web:

Il tuo indirizzo email è richiesto ma non verrà reso pubblico.

Commento: